Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Domenica, 15 Maggio 2011 14:10

La Spagna vieta la pesca ricreativa allo sgombro.

Vota questo articolo
(0 Voti)
I pescatori ricreativi spagnoli per quest'anno dovranno smettere di pescare gli sgombri. La flotta commerciale spagnola ha esaurito e superato le quote ad essa assegnate di 19.621 tonn. e l'amministrazione spagnola ha esteso il divieto di pesca, senza ragione alcuna, anche alla pesca ricreativa, riducendo inoltre proporzionalmente le quote di sgombri  assegnate alla pesca commerciale per i prossimi cinque anni.
Questo approccio evidenzia i rischi che si corrono con  parità di trattamento tra la pesca ricreativa e la pesca commerciale di piccola scala.

E' un segnale forte per quei pescatori ricreativi che considerano il legiferare sulle nostre teste un problema di poco conto cui non prestare attenzione.

Le rappresentanze dei pescatori ricreativi che chiedono per la nostra  pesca  parità di trattamento con la pesca commerciale ottengono così  una pesante sconfitta sul campo a danno dei pescatori ricreativi spagnoli che non potranno avere accesso ad una risorsa che è e deve restare pubblica. 

L' attualità spagnola crea un precedente  generando il timore che lo stesso sistema venga applicato in tutti i Paesi della UE che si affacciano sul Mediterraneo. 

Provvedimento spagnolo:

Caballa 1


Caballa 2
Letto 10499 volte

Tag tonno rosso

Album fotografico

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese