Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Domenica, 27 Maggio 2012 08:55

Tonno rosso 2012 - esaurita la quota di by-catch

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Italia esaurisce la quota di cattura accidentale (by -catch) per la stagione di pesca 2012. Il piano di pesca 2012 prevede, nella ripartizione delle quote tra i vari sistemi di pesca ( DM 03 aprile 2012), una quota cosiddetta 'non divisa' UNCL pari a 5 tonnellate da destinare alla copertura delle catture accidentali.

 


Alla data del 23 maggio risulta dai documenti compilati dai pescatori commerciali (BCDs) un numero di catture accidentali pari a 23,74 tonnellate che supera notevolmente le 5 tonnellate della UNCL che viene quindi esaurita.  Lo sforamento della differenza (18,74 tonnellate) viene coperta dalla quota di riserva di 53,64 tonnellate che viene così ridotta a 34,9 tonnellate come evidenziato da DM 13718 del 23 maggio 2012.

Nello stesso giorno il parlamento UE approva le proposte di modifica del regolamento UE 302/2009 concernente un piano pluriennale di ricostituzione del tonno rosso nell'Atlantico orientale e nel Mediterraneo, in cui si evidenzia una maggiore pressione sulle operazioni di controllo a carico degli Stati Membri. Tra gli altri si fa notare la sostituzione del paragrafo 1 dell'Art. 30 con il seguente:

1.  Riguardo alle navi che praticano la pesca attiva del tonno rosso, ciascuno Stato membro assicura almeno i seguenti livelli di osservazione da parte di osservatori nazionali, espressi come percentuale del numero di navi coperte dall'osservazione:

 

a)

100 % della flotta attiva per le navi da cattura con reti a circuizione di lunghezza pari o inferiore a 24 metri nel 2011;

 

b)

100 % della flotta attiva per le navi da cattura con reti a circuizione di lunghezza pari o inferiore a 20 metri nel 2012;

 

c)

20 % della flotta attiva per le navi da traino pelagiche (di lunghezza superiore a 15 metri);

 

d)

20 % della flotta attiva per le navi da cattura con palangari (di lunghezza superiore a 15 metri);

 

e)

20 % della flotta attiva per le tonniere con lenze a canna (di lunghezza superiore a 15 metri);

 

f)

100 % delle tonnare durante la raccolta;

 

g)

100 % dei rimorchiatori.

 

 

Letto 16244 volte

Tag tonno rosso

Album fotografico

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese