Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Lunedì, 16 Gennaio 2012 12:33

Linee Guida FAO - Pesca Ricreativa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Consultazione sulle linee guida FAO per la pesca responsabile: Pesca Ricreativa
(EXPERT CONSULTATION ON THE FAO TECHNICAL GUIDELINES FOR RESPONSIBLE FISHERIES: RECREATIONAL FISHERIES 05 – 06 August 2011, Berlin, Germany)
Aggiornamento 17/01/2012
Report of the Expert Consultation ...

Forniamo una traduzione non ufficiale in lingua italiana del Comunicato Stampa FAO in lingua inglese  (Press Release)

Gli esperti concordano sulle prime linee guida internazionali sulla pesca ricreativa responsabile.

Una consultazione di esperti internazionale convocata dalla Organizzazione delle Nazioni Unite per  l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (FAO) ha concordato oggi le prime linee guida internazionali in materia di  pesca ricreativa responsabile. Le Linee Guida, che saranno portate  all'attenzione del Comitato Pesca della FAO (COFI), supportano la pesca ricreativa sostenibile nel contesto del Codice di Condotta FAO di Pesca Responsabile e sono state preparate su invito degli stati membri della FAO per avere una guida sulla  pesca ricreativa intesa come una forma, in rapida crescita, di sfruttamento delle popolazioni ittiche selvatiche.

 

In molte regioni del mondo la pesca ricreativa è un'attività importante per il tempo libero: circa il 10% della popolazione mondiale va a pesca nel proprio tempo libero e il numero di pescatori ricreativi nel mondo si attesta probabilmente intorno ai  140 milioni. Diversi milioni di posti di lavoro dipendono dalla pesca ricreativa, e la  spesa associata può aggiungere  fino a miliardi di US $ l'anno. In alcune zone, il reddito e l'occupazione generate dalla pesca ricreativa superano la pesca commerciale o l' acquacoltura. L'interazione tra i settori della pesca è solitamente intensa, specialmente con le richieste da parte della pesca ricreativa di ripopolamenti o di co-sfruttamento  di alcuni stock come, ad esempio, il caso del Merluzzo. La pesca ricreativa  costituisce ora l'utilizzo dominante degli stock di pesce selvatico nelle acque dolci di tutti i paesi industrializzati, e in molte acque costiere. La sua importanza è in rapida crescita in molte economie in transizione.

Sviluppate attraverso un processo di consultazione, queste linee guida traducono le disposizioni del Codice di Condotta FAO per la pesca responsabile in una consulenza specifica per lo sviluppo sostenibile della pesca ricreativa e sono dirette a decisori politici e gestori in materia di pesca, ad altri decisori, alle Organizzazioni Non Governative ( ONG), ai  pescatori ricreativi e ad altre parti interessate (stakeholders).

Le linee guida coprono tutti i tipi di pesca ricreativa (pesca ricreativa orientata alla cattura, pesca ricreativa orientata al totale Catch & Release) in tutti gli ambienti (acque marine, costiere e interne) e sono di portata globale. Esse evidenziano le strade percorribili verso una pesca sostenibile attraverso strumenti e approcci nella gestione della pesca ricreativa. La gestione acquatica  è il concetto generale richiesto; di cui fanno parte diversi sistemi di gestione che comprendono l'approccio ecosistemico, il principio precauzionale e la gestione adattativa (adaptive management).
Le linee guida riconoscono e sottolineano i benefici immensi della pesca ricreativa e l'importante contributo dei pescatori ricreativi per il mantenimento della biodiversità acquatica e la conservazione delle specie in via di estinzione, degli  habitat e degli ecosistemi acquatici in generale. Gli interessi della pesca ricreativa devono essere tenuti in considerazione  in tutte le decisioni che riguardano gli ecosistemi acquatici e, altrettanto, le potenziali ripercussioni della pesca ricreativa sugli ecosistemi acquatici devono essere affrontate. Le linee guida guardano ai danni reali o possibili sugli stock ittici, sulla biodiversità e sull'ambiente acquatico,  causati da una pesca ricreativa non gestita  o mal gestita. Poiché gli aspetti della pesca ricreativa differiscono da quelli della pesca commerciale e dell'acquacoltura, una serie di questioni quali il potenziale di sfruttamento selettivo, le introduzioni delle specie e i ripopolamenti dei corpi idrici devono essere trattati separatamente.

La consultazione, composta da 20 esperti provenienti dal mondo accademico, dalla politica e dalle ONG, è stata ospitata dal  Leibniz-Institute of Freshwater Ecology and Inland Fisheries di Berlino il  5 e 6 agosto 2011, subito dopo la sesta Conferenza Mondiale sulla Pesca Ricreativa (Humboldt-Universität di Berlino, 01- 04 agosto 2011). Le linee guida saranno pubblicate dalla FAO e disponibili online.
* La Pesca ricreativa è definita come la pesca per soddisfare motivi diversi dai bisogni nutrizionali essenziali e dove i prodotti della pesca non sono generalmente venduti o in qualsiasi altro modo  negoziati sui mercati.

Documenti: http://www.worldrecfish.org/

Aggiornamento 17/01/2012
Report of the Expert Consultation to Develop the FAO Technical Guidelines for Responsible Fisheries: Recreational Fisheries - Berlin, Germany, 5–6 August 2011

Tra gli argomenti trattati nelle linee guida è da menzionare la parte riguardante le differenze tra REGISTRAZIONE e LICENZA, registrazione nel significato di quantificare e identificare la partecipazione e licenza con lo stesso significato ma che genera una entrata, un reddito, un provento (income). Questa distinzione è importante specialmente per evitare che si parli di 'licenza a pagamento' come unica strada per ministeri, gestori e ricercatori per ottenere dati. La registrazione è una ulteriore opzione che non deve comportare un pagamento per gli utenti/pescatori coinvolti.

 

 

Letto 13357 volte

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese