Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

FacebookTwitter
Martedì, 14 Ottobre 2014 00:00

Ma che santo hanno in paradiso?

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

In Europa la proposta della Commissione di totale divieto delle reti derivanti si sta scontrando con la ‘ragionata’ opposizione del Parlamento UE e di quelle ONG ambientaliste che fino a l’altro ieri contestavano l’utilizzo delle spadare prima e delle ferrettare poi.

Si dice che la definizione di ‘rete derivante’ data dalla Commissione può erroneamente includere altri tipi di rete utilizzati responsabilmente dalla piccola pesca artigianale, il cui sviluppo e sostegno ad oggi è considerato da politici e decisori, insieme allo sviluppo dell’acquacoltura, la panacea per la soluzione dei problemi della pesca. La piccola pesca artigianale, quella di Camogli si, ma anche di Bagnara Calabra, di Porticello, di Lipari, di Santa Maria La Scala, di Ponza.

In Italia, tanto per non farci mancare nulla, la nostra classe politica infila in finanziaria un paio di emendamenti riguardanti una licenza di pesca ricreativa in mare il cui 70% dei proventi dovrebbe andare a sostegno della pesca commerciale, tra cui gli stessi di cui sopra: quella di Camogli si, ma anche di Bagnara Calabra, di Porticello, di Lipari, di Santa Maria La Scala, di Ponza.

E allora noi crediamo sia opportuno rinfrescare e rinfrescarci la memoria sulla pesca Illegale Non dichiarata e Non regolamentata, acronimo Italiano INN, inglese IUU attraverso un dossier del 2010 (scaricabile dai link a fondo pagina) sull’utilizzo delle reti derivanti in Italia e l’enorme numero di infrazioni riscontrate e reiterate, gli aiuti pubblici a sostegno, i porti tolleranti etc... per arrivare ancora una volta a chiederci:

possiamo davvero affermare con certezza e leggerezza che “piccolo è sostenibile a prescindere”?

Leggi il Dossier in Italiano

Read in English

Letto 230577 volte

Tag tonno rosso

Album fotografico

stop view
/
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by joomla.it

      Puoi sostenere il lavoro di APR
      con una donazione
      Poster UE
      Pesci del Mediterraneo
      Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

      -

      Glossario scientifico GFCM in inglese