Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Mercoledì, 21 Novembre 2012 22:57

Stop UE allo "Shark finning"

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Parlamento Europeo ha approvato a larghissima maggioranza (566 voti a favore, 47 contro e 16 astensioni) una risoluzione che elimina le scappatoie normative nel divieto sul 'finning', la pratica che consiste nel tagliare le pinne degli squali e rigettarne il corpo in mare.

Un regolamento Europeo del 2003 che vietava il finning prevedeva una deroga in base alla quale i pescatori, autorizzati potevano asportare le pinne di squalo a bordo dei pescherecci e poi sbarcarle separatamente dalla carcasse.
Il voto odierno e' giunto dopo le proteste nell'Aula di Strasburgo inscenate da vari europarlamentari. Magliette bianche con la scritta insanguinata 'No finning' sono state esposte nell'emiciclo e indossate da piu' eurodeputati. Guido Milana (Pd) ha preso la parola in aula per un minuto indossando una pinna di squalo sulla testa, fissata con un cerchietto. ''In base alla legislazione nessun pesce puo' essere sbarcato senza le pinne - ha detto Milana - non capisco perche' gli squali debbano fare eccezione.''

Letto 9181 volte

Tag tonno rosso

Album fotografico

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese