Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Domenica, 15 Maggio 2011 14:31

Abrogata la licenza per la pesca in mare a New York

Vota questo articolo
(0 Voti)

La tassa di concessione sarà annullata tra 180 giorni e sostituita con una Registrazione gratuita

In un comunicato del 24 marzo 2011 la Recreationa Fishing Alliance sottolinea l'importanza dell'evento

L'idea di una licenza di pesca in mare era stata mal concepita fin dal principio.

Non solo si trattava di una tassa su uno dei diritti fondamentali che i residenti di Long Island hanno avuto fin dai tempi coloniali, ma era un onere per l'industria della pesca ricreativa in un momento in cui la recessione stava imponendo il suo pedaggio all'economia locale.


Questo cambiamento trasmette il messaggio che lo Stato riconosce che il diritto di pesca deve essere libero e che la pesca ricreativa è una parte fondamentale dell'economia di Long Island

 

Coloro che vorrebbero imporre un diritto d'uso, sull'accesso del pubblico sono pronti a fare affermazioni del privilegio di pesca e di pagamento di detto privilegio, ma non è questo il nostro modo di vedere le cose in RFA. 

La stragrande maggioranza degli sportivi nell'area marina di New York non credono che la pesca sia un privilegio, ma credono fortemente nel loro diritto di accedere a questa risorsa pubblica.

La recente sfida legale sulla East End ha aiutato a riconfermare questa impostazione tradizione e lodiamo i legislatori che hanno contribuito ad onorare la tradizione costiera.

L'idea di una licenza di pesca in mare è stata mal concepita fin dal principio. 
Non solo si trattava di una tassa su uno dei diritti fondamentali che i residenti di Long Island hanno avuto fin dai tempi coloniali, ma è stato un onere per l'industria della pesca ricreativa in un momento in cui la recessione stava imponendo il suo pedaggio all'economia locale. 

Questo cambiamento trasmette il messaggio che lo Stato riconosce che il diritto di pesca deve essere libero e che la pesca ricreativa è una parte fondamentale dell'economia di Long Island

Coloro che vorrebbero imporre un diritto d'uso, sull'accesso del pubblico sono pronti a fare affermazioni del privilegio di pesca e di pagamento di detto privilegio, ma non è questo il nostro modo di vedere le cose in RFA. 

La stragrande maggioranza degli sportivi nell'area marina di New York non credono che la pesca sia un privilegio, ma credono fortemente nel loro diritto di accedere a questa risorsa pubblica.

La recente sfida legale sulla East End ha aiutato a riconfermare questa impostazione tradizione e lodiamo i legislatori che hanno contribuito ad onorare la tradizione costiera.

Letto 10478 volte

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese