Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

 
FacebookTwitter
Mercoledì, 04 Luglio 2012 13:38

Misura minima spigola UK

Vota questo articolo
(0 Voti)

Rappresentanti della Bass Anglers Sportfishing Society si sono uniti ai parlamentari del All Party Parliamentary Angling Group in una delegazione di Angling Trust per fare pressione sul Ministro della Pesca Richard Benyon per una misura minima sostenibile per la spigola al fine di permettere ai pesci di riprodursi almeno una volta e per il ristabilimento degli stock.

La proposta mira ad innalzare la misura minima dagli attuali 36 centimentri a più della taglia di riproduzione minima di 42 centimetri.

Mentre la normativa europea e quella italiana restano ferme ad una misura minima inqualificabile di soli 25 centimetri il documento consegnato al Ministro inglese sostiene una misura minima di 48 centimetri per permettere al maggior numero possibile di pesci di riprodursi prima di rischiare di essere pescati.


Nigel Horsman di BASS (a sinistra) e Martin Salter di Angling Trust  (a destra) presentano la proposta al Ministro della Pesca Richard Benyon

Il Ministro è stato informato del collasso degli stock irlandesi dei tardi anni ’80 e di come l’introduzione di una chiusura stagionale, di un limite di carniere di due capi e dell’aumento della misura minima ha permesso il recupero degli stock fino al punto che la pesca ricreativa della spigola adesso ha un valore annuo per l’economia irlandese calcolato in 18 milioni di Euro.

Il Governo del Regno Unito stima che, dato il numero dei pescatori ricreativi in mare calcolato in almeno 771,750 praticanti, la spesa annuale complessiva per la pesca ricreativa in mare sia compresa tra  815 milioni e 1.2 miliardi di Euro.

In un rapporto del DEFRA si legge che “ la pesca in mare più popolare è quella della spigola con quasi la metà dei pescatori ricreativi in mare che la scelgono come specie principale. Il valore della pesca ricreativa della spigola  è stato stimato superiore ai 120 milioni di Euro all’anno nonostante gli stock risultino gravemente impoveriti di esemplari di grande taglia".

Maggiori informazioni sul sito di Angling Trust

Letto 10154 volte

Puoi sostenere il lavoro di APR
con una donazione

Sostengono APR

Poster UE
Pesci del Mediterraneo
Clicca sulle immagini per scaricare i pdf

-

Glossario scientifico GFCM in inglese